Questo sito web utilizza dei cookie tecnici e di statistica per migliorare la navigazione. Se acconsenti all'uso dei cookie clicca su Continua.
Altrimenti interrompi ora la navigazione. Maggiori informazioni
Stampa
Lorenzo Adorni
Visite: 416
Titanic il nuovo libro di Vittorio Emanuele Parsi
Titanic il nuovo libro di Vittorio Emanuele Parsi

Titanic il naufragio dell'ordine liberale è il nuovo libro di Vittorio Emanuele Parsi.

Titanic il naufragio dell'ordine liberale

Titanic il naufragio dell'ordine liberale edito dalla casa editrice Il Mulino è disponibile nelle librerie da fine gennaio 2018. Titanic fa seguito a «La fine dell'uguaglianza. Come la crisi economica sta distruggendo il primo valore della nostra democrazia» pubblicato da Mondadori nel 2012.

Titanic la struttura del libro

Titanic si suddivide in due parti «Fuori rotta» e «Le quattro facce dell'Iceberg».

«Fuori rotta», la prima parte del libro è suddivisa in due capitoli. Il primo capitolo ripercorre la fase di costituzione dell'ordine internazionale liberale, dal termine della seconda guerra mondiale alla fase di espansione con il crollo del Muro di Berlino. Il secondo capitolo affronta l'inizio della crisi dell'ordine internazionale liberale. Una crisi che affonda le sue radici nelle politiche economiche neoliberiste degli anni '80 del secolo scorso. Andata via via acutizzandosi all'inizio di questo secolo. L'occidente si è fatto trovare impreparato di fronte alla crisi conseguente agli attacchi dell'11 settembre 2001. Ha dato risposte parziali, con la guerra in Afghanistan, o del tutto errate, con la guerra in Iraq, scatenata sulla base di prove false. Infine è stata la crisi finanziaria globale, iniziata nel 2006 a dare l'ultimo colpo all'ordine internazionale liberale, con la «sostituzione della libertà e dell'uguaglianza con l'arroganza e il privilegio».

La seconda parte di Titanic affronta «Le quattro facce dell'iceberg». Si tratta dei quattro fattori che minacciano ulteriormente l'ordine internazionale liberale e più in generale le nostre democrazie occidentali. Il declino della leadership americana e l'emergere delle potenze russe e cinesi, il terrorismo internazionale con la «polverizzazione» della minaccia, la deriva degli Stati Uniti «da Obama a Trump» e l'avanzata del populismo in tutto l'occindente. Parsi analizza questi quattro fatto in altrettanti capitoli, dedicando le conclusioni del libro all'analisi delle prospettive dell'Europa.

Titanic a chi consiglio questo libro ?

A tutti. Scritte bene, le duecento pagina di Titanic «scivolano via» velocemente. Risulteranno molto interessanti sia all' «addetto ai lavori» a chi, per professione o passione, si occupa e segue le relazioni internazionali sia a chi non segue la politica internazionale con assiduità. Titanic è infatti un'ottima e rapida guida per comprendere i recenti avvenimenti e le prospettive di Europa, Stati Uniti, Medio Oriente, Cina e del mondo più in generale. Con uno sguardo ampio anche sull'Isis e il terrorismo islamico. Anche il lettore che per la prima volta si avvicinerà alla materia non si troverà spaesato. Puntuale e dettagliato il libro è ricco di precisazioni, di riferimenti a fatti di cronaca politica ed economica. Anche il lettore meno esperto sarà quindi «accompagnato» nei diversi capitoli alla scoperte delle teorie esposte.

Titanic le presentazioni del libro con l'autore Vittorio Emanuele Parsi

Vittorio Emanuele Parsi è impegnato da mesi in numerose presentazioni del suo ultimo libro Titanic. In lungo calendario delle presentazioni permetterà ai lettori interessati di incontrare l'autore nelle principali città d'Italia. Per restare informati sulle presentazioni di Titanic che averranno nelle prossime settimane è possibile seguire la pagina facebook di Vittorio Emanuele Parsi.

Vittorio Emanuele Parsi

Vittorio Emanuele Parsi è professore ordinario di Relazioni Internazionali all'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano ed è direttore dell'Aseri, Alta Scuola di Economia e Relazioni Internazionali. È redattore di Avvenire.